La cooperativa aderisce a:
​​
Federsolidarietà è l’organizzazione di rappresentanza politico-sindacale delle cooperative sociali e delle imprese sociali aderenti a Confcooperative. Federsolidarietà rappresenta le proprie associate sul piano istituzionale e le assiste sul piano sindacale, giuridico e legislativo, tecnico ed economico. Cura, inoltre, la promozione e il potenziamento degli enti aderenti anche attraverso un articolato e diffuso sistema consortile. La cooperazione sociale di Federsolidarietà ha sviluppato un’identità democratica, partecipata e multistakeholder che persegue un progetto di impresa sociale per e con il territorio, principi incardinati nel Codice Etico. Le cooperative aderenti operano in tutti i settori socio-sanitari ed educativi ed in molte aree imprenditoriali, attivando percorsi di inserimento lavorativo. Federsolidarietà organizza il servizio civile volontario per offrire ai giovani un'esperienza formativa finalizzata alla condivisione degli ideali di uguaglianza e cittadinanza attiva.

AEres per l’altraeconomia a Venezia
L’altraeconomia è l’ economia che non mette al centro il profitto. È l’economia in cui valgono le relazioni, la cooperazione, la creazione di bene comune. È un modello di sviluppo fondato sui principi giustizia sociale, solidarietà, tutela dell’ambiente. L’associazione AEres è nata per agevolare lo sviluppo sinergico dei molti soggetti che, nella provincia di Venezia, operano nell’ambito dell’altraeconomia.

AEres per la Rete dell’Economia Solidale
AEres è nata nel 2008, al termine di un percorso avviato dal Comune di Venezia assieme ai protagonisti dell’economia solidale veneziana (Progetto Venezia per l’Altraeconomia). Come erede e prosecutrice di quella esperienza, l’associazione si impegna per il conseguimento di due obiettivi fondamentali:1) lo sviluppo di una Rete dell’Economia Solidale locale; 2) la creazione di condizioni idonee alla nascita di un Distretto di Economia Solidale veneziano, fondato su modalità alternative di lavoro, produzione, risparmio e consumo. Per il perseguimento di questi fini, AEres opera in partnership con il Comune di Venezia, con il quale ha stipulato un patto di sussidiarietà orizzontale.

AEres per lo sviluppo democratico e responsabile
Promuovere l’altraeconomia significa promuovere uno sviluppo della città fondato sulla cooperazione e la partecipazione democratica. Per questo AEres favorisce la nascita di un dialogo costante e costruttivo tra Enti locali, Produttori, Operatori finanziari, Fornitori di servizi e Gruppi di consumatori. Con particolare impegno, AEres persegue la strutturazione di legami collaborativi tra i diversi attori dell’economia etica veneziana, e favorisce la nascita di filiere eque e sostenibili. Inoltre, AEres opera in campo culturale sostenendo progetti volti a diffondere presso la cittadinanza una più acuta sensibilità etica e sociale.

AEres per un’alternativa possibile
Finanza etica, nuovo cooperativismo, agricoltura biologica, mercato equo e solidale, software libero: negli ultimi decenni il fenomeno dell’altraeconomia ha conosciuto uno sviluppo silenzioso ma incessante. Le sue pratiche sono cresciute, si sono connesse in reti più ampie, hanno creato ricchezza sociale e migliorato la vita di tanti uomini e donne. Al punto che oggi, sempre più spesso, l’altraeconomia fa la sua comparsa nei testi di economia e nelle agende dei politici, additata come risorsa strategica e alternativa possibile. Con il suo lavoro, AEres contribuisce a collocare il territorio di Venezia nel cuore di questo vasto processo globale: la costruzione di un modello economico alternativo, capace di rispondere con gli strumenti della cooperazione e della responsabilità etica ad alcune delle più incalzanti sfide sociali del nostro tempo.

Consorzio Sociale Unitario Zorzetto
Obiettivo prioritario del Consorzio è quello di perseguire l'interesse generale della comunità alla promozione umana ed all'integrazione sociale dei cittadini, attraverso il coordinamento ed il sostegno delle cooperative associate ed alla loro collaborazione con altri soggetti pubblici e privati. Lo scopo dunque è quello di creare una rete di rapporti, di confronto, di collaborazione, di iniziative fra cooperative sociali che operano nello stesso territorio e con la stessa "missione": realizzare l'inserimento lavorativo di persone svantaggiate.